COMUNI DI PRIMA CORONA

Castel Gandolfo, Fonte Nuova, Palestrina, Trevignano Romano, Castel San Pietro Romano, Gallicano nel Lazio, Guidonia Montecelio, Mentana, Poli, San Gregorio da Sassola, Tivoli, Zagarolo, Anguillara Sabazia, Campagnano di Roma, Formello, Monterotondo, Riano, Sacrofano, Fiumicino, Albano Laziale, Ardea, Ciampino, Colonna, Frascati, Grottaferrata, Marino, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Pomezia

COMUNI DI SECONDA CORONA

 Anzio, Aprilia (LT), Ariccia, Artena, Bracciano, Capena, Capranica Prenestina, Casape, Castel Madama, Castelnuovo di Porto, Cave, Cerveteri, Ciciliano, Labico, Ladispoli, Magliano Romano, Marcellina, Mazzano Romano, Montelibretti, Monterosi (VT), Nepi (VT), Palombara Sabina, Rocca di Cave, Rocca di Papa, Rocca Priora, San Cesareo, San Polo dei Cavalieri, Sant'Angelo Romano, Sutri (VT), Valmontone, Vicovaro

PRATICHE EDILIZIE ROMA

Studio Tecnico di Ingegneria

Ing. Petrovai Octavian

Ordine degli ingegneri della provincia di Roma

n. 35166 A

TEL. 06 211 280 96

energeticaroma@mail.com

P.IVA IT13637311005

  • Facebook - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

AQE                         Attestato di Qualificazione Energetica

Interventi | Immobili Residenziali e Commerciali

IVA INCLUSA

 

A

ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA  AQE  (art. 8 comma 2 DLgs 192/2005)

       L' Attestato di Qualificazione Energetica è un documento che sintetizza le caratteristiche energetiche dell' edificio. Contiene la classe di appartenenza dell’edificio e i fabbisogni di energia primaria.      

       Da presentarsi al Comune in sede di Dichiarazione di fine lavori, deve essere firmato dal tecnico abilitato (progettista) e dal Direttore dei lavori, e contiene i dati relativi all’edificio e agli impianti così come realizzato, al fine dell’accertamento e ispezione (in sito) da parte del Comune o tecnici preposti. La Dichiarazione di fine lavori è inefficace (non valida) nel caso in cui manchi l’AQE.

        Il modello dell’Attestato di Qualificazione Energetica è riportato nell’Allegato 5 del DM 26/06/2009. Il metodo di calcolo è quello previsto dall’Allegato B del DM 26/06/2009 e dalle UNITS 11300.

Per quali interventi è necessario l'AQE?

La Relazione tecnica e l’Attestato di Qualificazione Energetica (AQE) devono essere prodotti nel caso in cui si ricada in quanto previsto nell’art. 3 comma 1 lettera a) e comma 2 lett. a) e b) del DLgs 192/2005 , ovvero per gli interventi:

edifici di nuova costruzione e ristrutturazione integrale di edifici con SU maggiore di 1000m2

ristrutturazione parziale, manutenzione straordinaria (applicazione dei requisiti minimi DPR 59/2009 limitata)

nuovo impianto termico o ristrutturazione impianto termico esistente (applicazione dei requisiti minimi DPR 59/2009 limitata)

sostituzione generatore di calore (applicazione dei requisiti minimi DPR 59/2009 limitata)

Sono esclusi gli edifici e/o impianti che ricadano nell’art. 3 comma 3 del DLgs 192/2005 e smi.

Differenze tra AQE e APE

L’AQE (Attestato di Qualificazione Energetica), la cui disciplina è stata introdotta dal D.Lgs. 311/2006 e confermata dal D.L. 63/2013, svolge il ruolo di strumento di controllo “ex post” del rispetto, in fase di costruzione o ristrutturazione degli edifici, delle prescrizioni volte a migliorarne le prestazioni energetiche.
      Deve essere redatto con i contenuti minimi di cui allo schema riportato nell’allegato 5 delle Linee guida nazionali per la certificazione energetica.
      L’APE (Attestato di Prestazione Energetica), che ha sostituito dal 6 giugno 2013 il precedente Attestato di Certificazione Energetica, la cui disciplina è stata introdotta dal D.L. 63/2013, svolge invece il ruolo di strumento di informazione del proprietario, dell’acquirente e/o del locatario circa la prestazione energetica ed il grado di efficienza energetica degli edifici. Oltre a fornire all’utente raccomandazioni per il miglioramento dell’efficienza energetica, con le proposte degli interventi più significativi ed economicamente più convenienti, l’APE deve contenere tutti i dati che consentono di valutare e confrontare edifici diversi e quindi di scegliere l’edificio da acquistare o da locare in base alla prestazione energetica.

Soggetti certificatori | APE e AQE

I due attestati si distinguono anche per i soggetti certificatori: infatti, mentre l’Attestato di Qualificazione Energetica può essere predisposto ed asseverato da un professionista abilitato alla progettazione o alla realizzazione dell’edificio non necessariamente estraneo alla proprietà (non necessariamente soggetto terzo); l’Attestato di Prestazione Energetica dovrà essere rilasciato da “esperti qualificati e indipendenti” o da “organismi” dei quali dovranno comunque essere garantiti “la qualificazione e l’indipendenza”.

Tutte le pratiche e le verifiche sono elaborate ed asseverate da Ingegneri, dalla pratica di routine al calcolo complesso. Assistenza e competenza, procedurale e tecnica in merito alle detrazioni fiscali 65%  / Ecobonus.

Ing. Petrovai Octavian

  • Facebook - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • YouTube - Black Circle